21 Apr Ciak si Guida, i laboratori di gaming di Giffoni Hub nelle scuole di Milano

Milano capitale dell’educazione civica e stradale con il progetto “Ciak si guida 2016“: organizzato dalla Polizia Municipale del Comune di Milano con il coinvolgimento di Giffoni Innovation Hub, la città ha ospitato la nona edizione del film festival che, tramite il linguaggio del cinema e dei videogame, diffonde l’educazione civica e stradale tra i giovani con concorsi tra scuole di tutta Italia.

Nel corso dell’edizione 2016, che si è tenuta il 7 e l’8 aprile nella splendida location dell’Expo Gate di Piazza Castello e al liceo I.I.S. Caterina da Siena, sono state messe in campo nuove strategie per formare ed informare un numero sempre crescente di giovani sui pericoli di un’avventata condotta sulle strade cittadine. L’iniziativa ha coinvolto oltre 200 bambini dai 7 ai 9 anni e 50 ragazzi dai 16 ai 18 anni, impegnati in una serie di laboratori didattici incentrati sullo studio e la creazione di videogames.

Tre i temi principali affrontati durante i laboratori, anche le conseguenze dell’assunzione di alcool e droga, la guida consapevole in auto e motorino e l’attraversamento pedonale. Cinque le idee di gioco sviluppate nel corso dell’evento con il supporto dei mentor della software house Mangatar, che hanno permesso agli studenti di trasformare le proprie idee in applicazioni e videogame.

È stato così possibile affiancare l’educazione tradizionale a quella facilitata dagli strumenti digitali e dalle metodologie innovative: i videogiochi, in particolare, soddisfano una buona parte delle richieste didattiche, essendo interattivi e garantendo un feedback immediato e un’autovalutazione dei risultati. Grazie al gaming, l’educazione digitale di Giffoni Hub si incentra sull’apprendimento esperienziale, che avviene in modo orientato al problema e alla situazione. Un modo nuovo di insegnare, ma soprattutto un nuovo modo di apprendere in grado di captare l’attenzione dei più giovani, ormai abituati al mezzo digitale.