23 Lug De Masi con i giovani del Dream Team: tra storia e futuro

Il sociologo, al termine della round table ha incontrato i talenti di Giffoni Innovation Hub

«L’uomo – dice Jean Paul Sartre – è ciò che egli fa per essere». Così viene introdotta la biografia di Domenico de Masi, uno dei più importanti sociologi sul panorama europeo che i ragazzi del Dream Team di Giffoni Innovation Hub hanno incontrato il 22 luglio.

Grazie a questo incontro, il Dream Team ha potuto inizialmente avere un feedback concreto riguardante i progetti in fase di finalizzazione che verranno presentati alla direzione del Festival nella giornata finale di domenica 24 Luglio. Successivamente i ragazzi dell’Innovation Hub, grazie al supporto del professore, hanno potuto ripercorrere velocemente le varie fasi dell’economia nel corso della storia, partendo dall’allevamento animale e dallo sfruttamento dei prodotti della terra tramite l’agricoltura, passando poi per l’era industriale e arrivando infine alla società post-industriale. Questo ultimo passaggio ha delineato un salto storico nel campo della produzione di beni, dai quali si è passati dalla produzione di beni immateriali, come servizi, informazioni, valori, simboli, estetica tutti elementi presenti all’interno del Giffoni Experience.

«Disporremo di 200.000 ore di tempo libero – ha predetto il sociologo discutendo con i ragazzi –  pari a circa 23 anni. Le industrie di tale settore potrebbero cavalcare il momento risultando i nuovi soggetti del mercato. Occorrerà quindi formarci al tempo libero, fin da oggi, più di quanto usiamo farlo al tempo di lavoro. Per i creativi non esiste tempo libero, ma neanche tempo di lavoro».

«Lasciamo le tecnologie alla Silicon Valley e concentriamoci sugli aspetti umanistici nelle parti più povere del mondo – ha infine concluso De Masi nel suo excursus – Il passo in avanti si riuscirà a fare quando dai sogni si passerà ai pensieri e infine alle azioni, quando la monetizzazione non sarà più il fine ma un punto di partenza dal quale poi pensare al benessere della società e alla valorizzazione del territorio, asset che contraddistingue la storia del Giffoni Experience e, quindi, di tutte le idee che i ragazzi del DreamTeam stanno realizzando».

Francesco Emiliani (Dream Team Talent)