20 Lug Il saluto del sottosegretario di Stato al MiBACT, Dorina Bianchi

Saluto del Sottosegretario di Stato al MiBACT, On. Dorina Bianchi

Round Table Axélero – Pubblica Amministrazione 3.0

Roma, 5 luglio 2016

Desidero ringraziare Giffoni Innovation Hub e Axélero per il cortese invito a partecipare alla “Round Table Pubblica Amministrazione 3.0“.

Purtroppo impegni istituzionali non procrastinabili mi impediscono di essere qui con voi ma desidero, comunque, far pervenire un mio contributo al dibattito.

Il mondo è sempre più connesso e i riflessi di questo nuovo assetto sociale e culturale sono evidenti e inevitabili anche sul turismo. Infatti, la ricerca della meta turistica ormai avviene prevalentemente online.

Se nel 2015 i flussi turistici in Italia sono aumentati del 4,4% essi potrebbero crescere ancora di più con una offerta digitale sviluppata allo stesso livello dei nostri competitor europei come Francia, Spagna e Gran Bretagna.

Musei e i siti archeologici italiani nello scorso anno hanno avuto quasi 43 milioni di visitatori: arriverebbero anche a 2 milioni di unità con una maggiore digitalizzazione.

Questo Governo ha il merito di aver intuito il cambiamento e di aver puntato sulle nuove tecnologie.

Stiamo prima di tutto investendo sulla banda larga su cui è stato avviato per la prima volta un percorso strategico. Come ha annunciato il premier Renzi, il nostro obiettivo da qui al 2020 è di coprire il 100% a 30 mega bps. Abbiamo investito risorse su questo con un fondo dello Stato con 4,9 miliardi del Cipe.

Abbiamo previsto con il dl Turismo una tax credit per la digitalizzazione con un plafond di 15 milioni di euro. Le quasi 3mila richieste che ci sono pervenute hanno coperto solo una parte del fondo (10 milioni). Questo dimostra la necessità di una maggiore sensibilizzazione a una rivoluzione digitale e la presa di coscienza di un gap da superare.

L’ENIT, qualche giorno fa, ha presentato il Piano triennale di promozione per il turismo, sostenuto da un finanziamento di 83 mln di euro del MiBACT. Una parte consistente del piano è esclusivamente dedicata alla modernizzazione del canale digitale che è uno degli strumenti strategici principali per la promozione della nostra immagine all’estero.

Per quanto riguarda il MiBACT abbiamo creato un portale che ormai è una realtà consolidata. Si tratta di www.culturaitalia.it una piattaforma che contiene 2,4 milioni di dati e che mette insieme i contenuti culturali appartenenti sia al pubblico che al privato. È stato finanziato con i fondi CIPE e offre un punto di accesso integrato per la fruizione in rete del patrimonio, alla scoperta delle risorse – digitali e fisiche – dei vari settori culturali italiani.

Il nostro obiettivo per il futuro è fornire sostegno ai musei presenti sul territorio nazionale per predisporre un piano di comunicazione uniforme e strutturato per ampliarsi verso nuove frontiere social. Stiamo  lavorando a delineare delle Linee guida per la comunicazione dei musei e dei siti culturali.

Siamo consapevoli che le nuove tecnologie sono lo strumento principale per affrontare nel nuove sfide e che il nostro Paese si trova in ritardo.

Anche su questo stiamo dimostrando che abbiamo imboccato una nuova strada per cambiare verso, migliorare e rendere più competitivo il nostro Paese.

Guardiamo al futuro per creare le basi per un Paese migliore per le future generazioni.

Cordialmente

On. Dorina Bianchi