03 Feb Giffoni Hub ospite allo Startup Europe Weekend di Napoli

Un ponte con l’innovazione, con lo sviluppo legato a doppio nodo con l’Europa. Tutto questo e non solo, è Startup Europe Week 2016 in programma dall’3 al 5 febbraio anche in regione Campania.

In questa settimana, infatti, 28 Stati ed oltre 350 Regioni europee organizzeranno iniziative ed eventi dedicati alla creazione di nuova imprenditorialità. Obiettivo è stimolare il confronto sulle politiche territoriali, quali elemento fondamentale per lo sviluppo del tessuto economico ed aziendale locale.

All’appello non poteva mancare Giffoni Innovation Hub che venerdì 5 febbraio, dalle 10 alle 14 nella Basilica San Giovanni Maggiore, presenterà con un pitch il suo primo anno di attività. “Un anno – come racconterà al pubblico lo stesso Luca Tesauro, CEO di GIH al servizio di grandi aziende e partner che hanno deciso di innovare e sperimentare attraverso la creatività dei giovani talenti artistici e di promettenti start up. Solo nel 2015 l’Hub ha visto: 10mila ragazzi dai 6 ai 26 anni coinvolti in 10 eventi internazionali di digital education, 20 startup culturali e digitali accelerate, anche attraverso 30 workshop realizzati con prestigiosi mentor, oltre a 20 progetti artistici finanziati attraverso il crowdfunding”.

La Campania, quindi, sarà al centro di un evento internazionale per dare l’avvio, anzi lo “start”, ad un confronto costruttivo tra enti, istituzioni, realtà produttive. Un networking per la creazione di una rete locale che dia la possibilità a startupper ed imprenditori di incontrare esperti ed investitori a cui esporre le proprie idee di business.

Per rendere la Startup Europe Week un’occasione importante di sviluppo dell’ecosistema regionale, l’Assessorato alle startup, innovazione e internazionalizzazione della Regione Campania, assieme ad alcuni operatori che hanno risposto alla call della Commissione Europea, ha lavorato a un programma di appuntamenti startup-oriented. L’iniziativa coinvolgerà i principali attori del sistema, le start up innovative, le grandi imprese e le maggiori personalità politiche. Sarà l’occasione per mostrare quante competenze e capacità progettuali ci sono sul territorio, per conoscere tutte le opportunità attive a livello nazionale e regionale per fare impresa, per sviluppare attività e progetti comuni e fare rete.