19th Ave New York, NY 95822, USA

TECHGARAGE, a Giffoni vince la rinascita della Terra dei Fuochi (Demo) (Demo)

Ecco il gran finale. Mesi di workshop itineranti, 500 giovani coinvolti e un obiettivo: far conoscere il proprio progetto alla platea di investitori presenti nella Sala Truffaut della Cittadella del Cinema di Giffoni. Un evento organizzato dal Giffoni Innovation Hub, il cuore tecnologico e digitale di Giffoni Experience, in collaborazione con DPixel, Barcamper, auLab e PWC. Il tutto sotto la supervisione di Microsoft e Fondazione Cariplo. Giovani creativi e colossi tecnologici mondiali. Riuniti nella cornice che più di tutte da spazio ai ragazzi e valorizza il loro punto di vista sul mondo. 280 progetti totali, 11 finalisti, 3 vincitori.

Ecco una descrizione degli 11 progetti finalisti in concorso nell’edizione 2015 di Techgarage:

SHIPDOT.COM, piattaforma creata da un duo di ragazzi pugliesi che intendono costruire un’agenzia di comunicazione che si occupi di social media & digital strategy e di organizzazione eventi. Un nuovo sistema di comunicazione integrata tra vecchi e nuovi media che possa organizzare anche eventi e campagne di carattere sociale.

KARASIA, software musicale per creare la musica grazie a strumenti e sonorità digitali che sarà possibile, a prodotto ultimato, scaricare in mp3.

STARWORK, una software house per sviluppare i videogames grazie a un visore Oculus Rift e creare realtà virtuali. Un team di 54 persone in tutto il mondo, free2play che diventa a pagamento solo per l’acquisto di accessori

SLIMELAMP, una lampada che nasce dal palmo di una mano grazie a un materiale innovativo. Modellabile e personalizzabile, Slimelamp propone nuovi design in un progetto che intende finanziarsi tramite crowdfunding.

Job4You, un modo per verificare l’attendibilità dei candidati grazie ai propri contatti. I contatti in rubrica, iscritti alla piattaforma, riceveranno la notifica dell’offerta di lavoro. Un servizio indicato per il mondo della ristorazione.

IRONCLOCK, un team giovanissimo propone un dispositivo rivolto a ciechi, anziani e ipovedenti che consente di accedere a tante funzionalità grazie ai comandi vocali. Ricerche Google, traduzioni simultanee alimentate anche grazie all’energia solare. Costo: 159 euro

NEWTOWN+ è un’offerta turistica che propone itinerari digitali di Napoli grazie alla realtà aumentata. 3.99 euro il prezzo dell’applicazione.

TAGAPP è un app che permette di trasferire file e info da un dispositivo a un altro in modo rapido senza che l’altro abbia il dispositivo istallato. Indicato per eventi fieristici dove consegnare documentazione e brochure digitali.

FRUCTUM TERRAE è un modo innovativo per vendere prodotti biologici, in tre modalità: Km zero, raccolta self made del prodotto nell’azienda agricola e shop online. Un business rivolto soprattutto a mense scolastiche e agriturismi.

AGRICAMPER, un modo innovativo per mettere in contatto il cliente con la natura. Camper e stanze per una full immersion nella natura con programmi di escursioni e pernottamenti. Un’attività da integrare con partnership insieme ad agenzie di viaggio e riviste specializzate

BIOGENERIX è il progetto per trasformare la Terra dei Fuochi in una fonte di energia produttiva. Un obiettivo da perseguire prima con la coltivazione e la vendita di semi vegetali a aziende che utilizzano biocarburante, poi con la produzione di prodotti finiti.

Sul palco della Sala Truffaut – dopo il premio speciale a Giandonato Inverso, 15enne che ha inventato una piattaforma di e-learning – Davide Neve di auLab, Luca Tesauro di Giffoni Innovation Hub e la neo Assessora alle Start Up della Regione Campania hanno raccolto i dati del televoto e sancito i vincitori. Ha vinto Biogenerix, secondo posto per Starwork e terzo classificato Iron Clock.