“Ciak si guida”: Giffoni Hub insegna l’educazione stradale con il gaming

“No” ai videogiochi a scuola: è una delle regole fondamentali dei giorni nostri, ma se fosse proprio la didattica ad adattarsi ai principi educativi di un buon videogame?

A testare questo metodo è Giffoni Hub che, grazie alla collaborazione con il comando di Polizia Municipale di Milano e Giffoni Experience, prenderà parte all’evento “Ciak si guida”, ospitato il 7 e l’8 Aprile tra la splendida location dell’Expo Gate di Piazza Castello, il liceo I.I.S. Caterina da Siena ed il Teatro dal Verme. L’iniziativa, rivolta agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, mira a sensibilizzare i ragazzi sul tema della sicurezza stradale attraverso una serie di laboratori didattici innovativi che prevedono lo studio e la creazione di idee progettuali di videogames.

I videogiochi di qualità soddisfano una buona parte delle richieste di offerte didattiche: sono interattivi, danno un feedback immediato e permettono l’autovalutazione – ha spiegato Luca Tesauro, Founder & CEO di Giffoni Innovation Hub – Dando all’utente la possibilità di fare vari tentativi e commettere errori, consentono l’apprendimento esperienziale, che avviene in modo orientato al problema e alla situazione. Attraverso il divertimento e l’intrattenimento, i videogiochi creano un interesse allo disciplina che si sta trattando laddove di solito manca con l’apprendimento tradizionale”.

Un modo nuovo di insegnare, ma soprattutto un nuovo modo di apprendere in grado di captare l’attenzione dei più giovani, ormai abituati al mezzo digitale. Con l’obiettivo di rimanere al passo ed offrire un’esperienza che affascini gli allievi e catturi la loro mente, Giffoni Hub coinvolgerà i ragazzi, insieme ad alcuni formatori della Polizia Locale, in laboratori sulla storia e lo sviluppo della “decima arte”. Dopo una prima parte di lezioni teoriche tenute dai mentor di Mangatar, software house salernitana, gli studenti avranno la possibilità di scoprire come realizzare le proprie idee attraverso la tecnologia con lo sviluppo di vere e proprie applicazioni.

Tra i temi affrontati durante le due giornate dei workshop laboratoriali ci saranno: le conseguenze di alcool e droga al volante, la guida consapevole in auto e motorino e l’attraversamento pedonale.

No Comments

Post A Comment