Giffoni Hub protagonista alla Maker Faire, Assessore alle Startup Fascione: “Capitale di creatività, innovazione ed idee”

Da oggi a domenica 18 ottobre, la Regione Campania, partecipa alla terza edizione europea della Maker Faire Rome, l’evento internazionale dedicato alla digitalizzazione del “fare” e alla promozione delle idee creative, organizzato da Asset Camera, Agenzia Speciale della Camera di Commercio di Roma.

Makers, designers, imprenditori e artigiani digitali sono tra i protagonisti della quarta rivoluzione industriale mettono in mostra invenzioni, prodotti e tecnologie. Tra le 5 eccellenze della Campania selezionate e presenti allo stand Campania Competitiva c’è anche Giffoni Innovation Hub , che approfitterà dell’occasione internazionale per presentare le sue attività legale alla Digital Education e al Gaming, in particolare con i progetti Tuwa e Tinkidoo – che avvicina i bambini di fascia prescolare alla tecnologia, all’elettronica e alle scienze attraverso l’utilizzo dei giocattoli digitali – che sono stati adottati dall’acceleratore di Giffoni.

La Maker Faire Rome si estende su un’area di oltre 100mila metri quadrati, 15mila sono destinati a spazi espositivi, 600 stand con più di 700 invenzioni provenienti da tutto il mondo, workshop e seminari con speaker influenti di settore, un’area dedicata ai kids di quasi tremila metri quadrati con 90 laboratori per imparare a programmare.

La nostra regione – sottolinea l’Assessore alle Startup e all’Innovazione della Regione Campania Valeria Fascione, in visita oggi presso la fiera – porta a MakerFaire Rome un grande capitale di creatività, innovazione e idee. Gli artigiani digitali sono il motore di propulsione di un modo nuovo di intendere l’economia, capace di creare valore e rispondere a nuovi bisogni emergenti in maniera completamente innovativa. Partecipare a iniziative come questa è fondamentale per startupper e makers, perché oltre ad avere la possibilità di mostrarsi a un pubblico di appassionati e persone di ogni età e formazione, si entra in contatto con multinazionali e inventori di tutto il mondo”.

La Regione Campania – continua l’assessore – è fortemente impegnata nella valorizzazione dei giovani talenti imprenditoriali, attraverso la stimolazione delle idee di impresa e l’affiancamento allo startup, con progetti e servizi a sostegno delle buone idee per lo sviluppo competitivo del nostro territorio”.

No Comments

Post A Comment