Giffoni Hub ad ARKEDA: così l’idea si è fatta opportunità.

Un’idea si insinua piano. Prima c’è l’intuizione, la voglia di misurarsi con un nuovo inizio. Poi subentra l’abnegazione, il lavoro, ma anche l’ostinazione che spinge a continuare.

Quella di Giffoni Multimedia Valley è una storia cominciata 15 anni fa, eppure si potrebbe dire che non sia stata ancora scritta. Il 29 novembre del 2000 Claudio Gubitosi immagina un nuovo visionario progetto, si arma di carta e penna e dà vita ad uno schizzo che cambierà le sorti non solo di un territorio ma dell’intera Campania, consolidandola tra le eccellenze culturali europee: posata la penna, tra le mani stringerà la prima bozza di Giffoni Multimedia Valley.

Sarà proprio il processo di cambiamento che ha portato la “Cittadella del Cinema” a trasformarsi in Valley il fulcro del dibattito che guiderà il direttore di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, accompagnato dal CEO di Giffoni Innovation Hub, Luca Tesauro, ad ARKEDA, uno dei più importanti eventi dedicati al design del sud Italia. Giunta alla terza edizione, la manifestazione rappresenta un appuntamento imprescindibile per professionisti, architetti, ingegneri, progettisti e designers che, sempre più numerosi, parteciperanno alla rassegna, ospitata nei padiglioni della Mostra D’Oltremare di Napoli dal 27 al 29 novembre.

Tema dell’incontro che vedrà protagonisti i rispettivi responsabili delle due realtà di Giffoni, diverse eppure inscindibili, sarà: “Virtual: l’attività virtuale per la progettazione e per la comunicazione”. Il dibattito è previsto, venerdì 27 novembre, nella sala Accademia (Padiglione 5) dalle ore 15 alle 19.

Ad essere esaminati saranno i vari step che hanno preceduto la nascita di GIH, dall’intuizione alla creazione dell’azienda, senza mai dimenticare le prospettive future. L’occasione sarà delle migliori anche per presentare il Dream Team: si tratta di una vera e propria palestra per formare gli aspiranti digital innovator a convertire realmente un’intuizione in un progetto produttivo e appetibile, accrescendo direttamente sul campo il potenziale nascosto e fornendo strategie flessibili per il mondo digitale in continua evoluzione.

Mentre fondamentale sarà la ricostruzione, fatta dal direttore Gubitosi, su quei processi di crescita che hanno portato alla nascita della Multimedia Valley. Una storia partita da lontano che, comunque, non può essere rinchiusa in un arco temporale. Deborda, cresce, si modifica, si trasforma. Resta al passo dei tempi, sensibile ai cambiamenti che la velocità contemporanea impone. Una “piazza” creativa dove i giovani imparano a prendere coscienza delle proprie potenzialità, in un percorso di crescita personale e professionale che tiene conto dell’estro e insegna a gestirlo, a dargli rigore e tecnica.

Giffoni si fa opportunità. Opportunità di apprendere, di scoprire, di capire, di formarsi, di far parte di un cambiamento iniziato nel 1971 e che nel 2016 aprirà le porte a quanti vorranno spendere le proprie energie in nome della cultura.

No Comments

Post A Comment