Priante ai dreamers: “Andate avanti nonostante il caos, perché è dal caos che trae origine la nostra creatività”

Il direttore della Commissione regionale europea della UNWTO, l’Agenzia delle Nazioni Unite per il turismo, ha spronato i giovani del Dream Team a perseverare sempre, nonostante le avversità

Un curriculum di tutto rispetto, un’esperienza internazionale, a contatto quotidianamente con personalità di rilievo, cariche istituzionali, culture distanti migliaia di chilometri tra loro. Eppure, Alessandra Priante, quando incontra i giovani della Masterclass Impact e i dreamers del Dream Team di Giffoni Innovation Hub, lascia andare via tutta la formalità che spesso l’alto ruolo impone e si immerge nella realtà giffonese, circondata dalla accesa curiosità dei ragazzi. “Il mio consiglio per voi è di accettare il caos che è in voi – dice Priante – Quando vi sentite confusi, quando non sapete cosa fare, il caos fa benissimo. Perché è dal caos che traiamo la nostra creatività. Se siete profondamente determinati a portare avanti una cosa, fatela. Ma non siate mai rigidi. Ma sentitevi liberi di ripensarci, di andare avanti o di ricominciare daccapo. Fate tutto quello che vi sentite. La stessa forza che vi trasmette Giffoni, anche in questo periodo così difficile, usatela in tutti gli altri aspetti della vostra vita. Il senso di appartenenza, la determinazione, la consapevolezza che qui si può fare qualcosa per cambiare il futuro”.

E di futuro e innovazione Priante ha parlato a lungo con i ragazzi del Dream Team con i quali si è intrattenuta nello spazio coworking di Giffoni Innovation Hub ascoltando i loro progetti e le loro aspirazioni, andando ben oltre la visita istituzionale. “L’innovazione sta già cambiando il modo di fare turismo – ha detto loro Priante – Pensate alla facilità con cui oggi, grazie alle innovazioni di un tempo, raggiungiamo il mondo con grande facilità. Giffoni è sicuramente il luogo ideale dove iniziare. Oggi ho rischiato di non arrivare in tempo, a causa di un ritardo del treno. Ma il motivo che mi ha portata ad insistere nel voler essere presente è più grande. Perché quando si cambia il mondo non si può rimandare. E noi lo cambieremo lanciando proprio da qui, grazie al direttore Gubitosi e a Luca Tesauro di Giffoni Innovation Hub, un progetto bellissimo nel prossimo futuro ”.

È stato fantastico ascoltare la Priante – commenta Luca Tesauro, Ceo e Co-Founder di Giffoni Innovation Hub – Ha l’entusiasmo di una giovanissima Giffoners che si è messa a disposizione dei ragazzi delle Masterclass e del Dream Team condividendo con loro le sue esperienze di vita e professionali partendo dalle sue passioni per l’arte, la musica, il cinema passando attraverso l’economia, la finanza, lo sviluppo sostenibile e arrivando a turismo. Raccontando un po’ la sua storia è riuscita a legare immediatamente con i ragazzi e in qualche modo a dargli la carica giusta per puntare in alto come fa sempre lei. E come è insito in chiunque pensi in maniera aperta a un futuro a portata di innovazione. Anche nel campo del turismo”.